Circuiti Stampati Flessibili

QUANDO I LIMITI DI SPAZIO O LA CONFORMAZIONE FISICA DEL PRODOTTO FINALE NON PERMETTE LA PROGETTAZIONE DI UNA SCHEDA ELETTRONICA PLANARE, PROPONIAMO LA PROGETTAZIONE DI SCHEDE ELETTRONICHE UTILIZZANDO IL CIRCUITO STAMPATO FLESSIBILE.

Progettiamo circuiti stampati flessibili mono e multistrato. I nostri sistemi cad ALTIUM supportano le combinazioni miste RIGIDO-FLESSIBILI.

Costi sviluppo e tempo di consegna

LA COMPLESSITA’ DI INTEGRAZIONE DI QUESTA TECNOLOGIA NON PERMETTE DI STABILIRE DEI COSTI GENERALI TUTTAVIA POSSIAMO DARE UNA INDICAZIONE PER IL CIRCUITO INDICATO IN FIGURA CON PISTE A DORATURA SELETTIVA 18 MICRON

-COSTO SVILUPPO MASTER 800€

-SPESE IMPIANTI 480€

-TEMPO CONSEGNA CIRCA 10 GIORNI

-PREZZO PCB PER 200 PEZZI: 6,5€

-MATERIALE KAPTON

La tecnologia del circuito stampato flessibile

I circuiti stampati flessibili, dovuta alla loro possibilità di essere modellati seguendo curvature o forme irregolari, hanno procedure di progettazione, sviluppo e produzione molto diverse dai circuiti stampati tradizionali. Ulteriore complessità si ha nel caso in cui il circuito deve spesso flettere per esigenze meccaniche. In questo caso l’approccio è ancora più complesso. Il costo dei circuiti stampati flessibili è in continua discesa. L’utilizzo del taglio laser permette una notevole riduzione dei costi di produzione anche per lotti di soli 200 pezzi.

ASSE DI FLESSIONE

La tecnologia ha messo a disposizione componenti con dimensioni straordinariamnete ridotte. Questo, particolarmente nei sensori. Un accelerometro ha solo una dimensione si 2x2x2mm. Vero che non esistono componenti elettronici flessibili. Se si utilizzano componenti oltre i 5 mm di lunghezza non è chiaramente il punto ideale per flettere il circuito stampato flessibile. Tuttavia è possibile mettere componenti su una parte curva se la dimensione è irrisoria riespetto all’angolo di curvatura. L’asse di piegatura neutra o asse di flessione è un parametro importante nella progettazione di circuiti flessibili. È un piano all’interno del circuito in cui non essendoci stress meccanicni è possibile mettere componenti elettronici critici. La piegatura massima deve tenere conto del tipo di adesivo che tiene uniti gli strati del circuito flessibile. La buona progettazione di un circuito flessibile parte dalla comprensione integrale delle specifiche finali. Ci sono circa 20 regole fondamentali da seguire per la progettazione di schede elettroniche dotate di circuito stampato flessibile. Certo il CAD aiuta molto, ma il progettista deve avere una cognizione globale di chimica, fisica dei materiali ed ovviamente elettronica. La conoscenza e la esperienza permettno di equilibrare in fase di progettazione le forze che causano stiramenti al circuito stampato.

QUANTO SI PUO’ PIEGARE UN CIRCUITO FLESSIBILE

Tecnicamente non occorrerebbe oltrepassare i 90 gradi. Ma tutto dipende dal rapporto angolo di curvatura e lunghezza del circuito stampato. Ovvio che se ho un circuito stampato lungo 100 metri lo posso arrotolare su un cilindro. Pur essendo il circuito stampato flessibile, non possiamo immaginare che sia manovrabile come la gomma! SI possono trovare strategie di piegature multiple e parziali. Per evitare problematiche meccaniche tutti gli spigoli devono avere raccordi curvati di diametro appropriato. Il bordo del circuito stampato può assumere delle forme alquanto bizzarre. Utilizzando il sistema di taglio con il laser non è ovviamente un problema.

I MATERIALI UTILIZZATI

I circuiti flessibili sono  sostanzialmente una sovrapposizione di materiali ad un supporto flessibile isolnte. I vari laminati sono tenuti insieme da adesivi pressati a caldo. I supporti comunemente usato sono a base di poliammidi termoindurenti. esisteno nel mercato vari prodotti con nome brevettato quali Kapton, Kaptrex, Upilex, Norton ed altri ancora. Il rame è steso su un supporto separato che viene accoppiato con un particolare procedimento. Bernini Design, come lavorazione standard, provvede alla doratura con 18 micron di oro. La progettazione di circuiti stampati flessibili è guidata dalla direttiva IPC6013B a cui occorre fare riferimento durante tutte le fasi di sviluppo.

Chiedi preventivo support@bernini-design.com